Navigation

RISANAMENTO PER DANNI DA INCENDIO

SPRINT È VARIETÀ: LA SOLUZIONE GIUSTA PER OGNI DANNO E MATERIALE EDILE.

Sprint è un’azienda leader fra gli esperti di risanamento per danni da incendio e possiede un enorme patrimonio di esperienze e know-how nel campo del risanamento di questi danni spesso molto gravi. La sfida: i nostri team addetti al risanamento spesso trovano all’interno degli edifici migliaia di materiali edili con diverse strutture delle superfici e un’infinità di materiali trattati con materie plastiche.

La nostra tecnologia Sprint elimina le tracce della combustione dalle diverse superfici e rimuove le sostanze tossiche che si sono sviluppate per reazione chimica durante l’incendio. Per queste operazioni utilizziamo i metodi più diversi – dalla cappa di aspirazione ad alta pressione per rimuovere a secco la fuliggine al sistema mobile di pulizia all’ozono che neutralizza gli odori in modo duraturo.

Logicamente Sprint si cura anche di soddisfare tutti i requisiti in materia di tutela dell’ambiente e di riduzione e smaltimento dei rifiuti. Operiamo in conformità con la Direttiva 2357 della VdS, una società che si occupa della sicurezza delle aziende. Inoltre, il risanamento per danni da incendio rappresenta uno dei temi principali per i nostri corsi di aggiornamento interni tenuti alla Sprint Akademie.

SMALTIMENTO DELLE ACQUE DI SPEGNIMENTO

Dopo aver svolto la loro funzione, i mezzi di estinzione devono essere accuratamente smaltiti assieme all’acqua utilizzata per spegnere l’incendio. I motivi sono diversi:

  • La polvere estinguente è composta essenzialmente da fosfati di ammonio che non devono essere scaricati nella rete fognaria.
  • I mezzi di estinzione schiumosi contengono sostanze potenzialmente irritanti e sensibilizzanti.
  • L’acqua di estinzione può contenere i residui di materiali incombusti assieme a fuliggine, cenere e composti disciolti o solidi derivanti dal processo di carbonizzazione.
  • Dal canto nostro, siamo dotati delle migliori attrezzature per lo smaltimento delle acque di spegnimento.

Altre informazioni

SEPARAZIONE E ISOLAMENTO DELL’AREA

Per proteggere da ulteriori contaminazioni le zone non interessate nell’ambito degli interventi di risanamento, è necessario provvedere alla separazione sporco/pulito ed eventualmente allestire delle zone di filtro per le persone e i materiali, solitamente utilizzando compartimenti con pellicole a tenuta di polvere. L’esecuzione dei lavori si basa sulle normative/direttive vigenti, in funzione dell’entità del danno e del tipo di contaminazione presente.

Altre informazioni

MANTENIMENTO DELLA PRESSIONE NEGATIVA

Nella creazione di zone filtro Sprint è in grado di creare una pressione negativa nella zona di sporco conformemente alle linee guida dell’Ufficio federale per l’ambiente così da escludere la contaminazione dell’area pulita nell’ambito dei lavori di risanamento – anche in presenza di amianto. Se necessario siamo in grado di allestire anche zone filtro per le persone e i materiali. L’esecuzione dei lavori tiene conto delle rispettive direttive in funzione dell’evento dannoso.

Altre informazioni

Risanamento danni da incendio

RIMOZIONE DEI MATERIALI

Gli incendi producono molto spesso tonnellate di detriti e rottami carbonizzati. Un’enorme montagna di macerie frequentemente anche contaminata dai residui tossici della combustione. La rimozione dei materiali, quindi, è uno dei primi interventi necessari da eseguire in seguito a danni da incendio, prima che abbia inizio il risanamento vero e proprio.   Non si tratta, però, di un lavoro semplice come potrebbe far intendere inizialmente la definizione “rimozione dei materiali”. Infatti, assieme ai detriti spesso si trovano oggetti da recuperare – spesso anche oggetti che probabilmente non hanno alcun valore materiale di rilievo ma che tuttavia hanno un alto valore ideale. Anche la rimozione dei materiali, quindi, deve essere eseguita con attenzione e cura. In tal caso la nostra azienda smaltisce i materiali edili contaminati in modo sicuro e conformemente alle disposizioni di legge.

Altre informazioni

ESAMI SU ARIA DELL’AMBIENTE, MATERIALI E SUPERFICI PER VERIFICARE LA PRESENZA DI SOSTANZE TOSSICHE (ESAME ANALITICO)

I nostri esperti specializzati prelevano campioni di materiali, aria e/o superfici per verificare la presenza delle seguenti sostanze tossiche/contaminazioni:

  • muffe/batteri
  • funghi che distruggono il legno
  • amianto/lana minerale consumata
  • formaldeide
  • prodotti della combustione (PAH/PCB/diossina/cloruri)
  • VOC (composti organici volatili) originati dai materiali edili

Subito dopo i campioni sono sottoposti ad analisi e valutazione a cura di laboratori partner indipendenti. I risultati di queste analisi sono presentati in sintesi in una relazione del laboratorio.

Altre informazioni

PURIFICAZIONE DELL’ARIA

In presenza di contaminazioni ci occupiamo di purificare in modo professionale l’aria dell’ambiente utilizzando un sistema di filtrazione hepa con 4-5 ricambi d’aria.

Altre informazioni

metodi di risanamento

Nel risanamento di danni da incendio abbiamo raccolto una vasta esperienza più che decennale. Tra le migliaia di danni che alla Sprint risaniamo ogni anno, molti di essi sono causati da fuoco e fiamme, fumo e fuliggine. In tal caso offriamo diversi metodi che consentono di eliminare le conseguenze di questi eventi.

Altre informazioni

Risanamento danni da incendio

RISANAMENTO DI SUPPELLETTILI E DEL LORO CONTENUTO

La nostra azienda è nota come nessun’altra del settore per le sue grandi capacità nel campo del risanamento di suppellettili e del loro contenuto. Da decenni oramai Sprint sviluppa costantemente nuove tecniche e nuovi metodi che consentono di riportare alle condizioni iniziali gli oggetti danneggiati.

Altre informazioni

NEUTRALIZZAZIONE DI ODORI

Per neutralizzare gli odori in modo mirato è fondamentale conoscere bene il “mondo dei cattivi odori”. Gli odori possono provenire per esempio dai prodotti della combustione o dai danni da muffe oppure possono essere emanati dai nuovi materiali edili e/o arredi. L’obiettivo della nostra procedura di eliminazione degli odori è decomporre questi composti in modo duraturo. Per questo scopo possiamo fornire diverse soluzioni, ad esempio sistemi di ozonizzazione, di nebulizzazione a freddo e di assorbimento chimico degli odori.

Altre informazioni

Risanamento danni da incendio

Freddo disinfezione nebbia

DECONTAMINAZIONE DI SUPERFICI E CAVITÀ

Le superfici e le cavità contaminate devono essere trattate accuratamente. In questo campo siamo i primi intenditori. Tenendo presenti le normative/direttive vigenti e in funzione della contaminazione in corso utilizziamo diversi metodi, per esempio aspirazione delle superfici contaminate (sistema di aspirazione hepa H 13), pulizia chimica delle superfici con panno, procedura di disinfezione, speciali metodi a getto oppure anche isolamento della contaminazione. A questi si aggiungono procedure speciali per neutralizzare eventuali odori strani dovuti al danno (si veda Neutralizzazione degli odori). Rientrano in questo tipo di interventi anche la pulizia specifica delle fughe tra le piastrelle e dei materiali plastici, oltre alla rimozione dell’intonaco etc.

Altre informazioni

Risanamento danni da incendio

Freddo disinfezione nebbia

RISANAMENTO DI DANNI DA RESIDUI DI COMBUSTIONE

Anche un piccolo incendio può lasciare grandi tracce. Per la pulizia delle superfici ricoperte dalla fuliggine possiamo fornire numerose soluzioni. Tra queste figurano un sistema di aspirazione hepa, una speciale pulizia chimica, la pulizia con panno, i  metodi a getto o con latex che prevedono l’applicazione di un film pulente fluido che quando si indurisce cattura i componenti della fuliggine. Gli oggetti di metallo possono essere puliti per immersione in bagni di lavaggio, sgrassati e sottoposti alla rimozione della ruggine – i tessuti possono essere puliti con sostanze chimiche e per le suppellettili, gli atti e i documenti si possono utilizzare adeguati metodi di pulizia o risanamento. Ci occupiamo anche di pulizia e di verifica delle apparecchiature elettroniche. Per quasi tutte le superfici siamo in grado di offrire la giusta soluzione di pulizia.

Altre informazioni

Risanamento danni da incendio

RISANAMENTO DI DANNI DOVUTI AD AMIANTO E A LANA MINERALE CONSUMATA

Nel processo di bonifica dall’amianto o dalla lana minerale consumata è necessario considerare diversi fattori. Per questo alla Sprint il coordinamento e il controllo sono affidati a un direttore dei lavori specializzato che si occupa della corretta esecuzione di tutti gli interventi, dalla separazione e isolamento della zona e dall’esame analitico allo smantellamento dei materiali edili danneggiati, fino alla pulizia di tessuti, suppellettili e apparecchiature elettroniche.

  • Esame analitico
  • Prelievo adeguato di campioni di materiale (norma VDI [Associazione degli ingegneri tedeschi] 3866), aria (VDI 3492) e/o superfici (VDI 3877) ad opera di collaboratori opportunamente addestrati (TRGS [Regole tecniche per sostanze pericolose] 519) e successiva analisi (SEM/EDXA) a cura di un laboratorio indipendente, compresa la relazione di laboratorio.
  • Pulizia a fondo delle superfici
  • Pulizia di accumuli residui dovuti ad amianto e a fibre minerali artificiali sulle superfici mediante metodo con panno o aspirazione (HEPA classe 14) conformemente alla regola TRGS 519.
  • Smantellamento di materiali edili danneggiati
  • Smantellamento senza produzione di polvere dei materiali edili contaminati, compreso il loro smaltimento appropriato come da regola TRGS 519
  • Separazione e isolamento
  • Allestimento di aree sporco/pulito. Se necessario: allestimento di zone di filtro per persone e materiali come da regola TRGS 519.
  • Interventi di purificazione dell’aria
  • Purificazione dell’aria dell’ambiente con sistema di filtrazione hepa di classe H14 con 4-5 ricambi d’aria.
  • Mantenimento della pressione negativa
  • Creazione di una pressione negativa pari a ca. 20 Pascal come da regola TRGS 519 nella zona sporca per escludere la contaminazione della zona pulita nell’ambito dei lavori di risanamento.
  • Pulizia di tessuti
  • Pulizia dei tessuti con prodotti chimici, metodo di estrazione per nebulizzazione oppure aspirazione (Hepa classe 14).
  • Pulizia di suppellettili
  • Pulizia di oggetti e suppellettili con panno, aspirazione (filtro Hepa 14) o con speciali metodi di pulizia (estrazione per nebulizzazione)
  • Pulizia di apparecchiature elettroniche
  • Apertura degli apparecchi elettronici e pulizia con adeguati detergenti chimici, soluzioni di lavaggio e tecniche di aspirazione.

Altre informazioni

protezione anticorrosione

Nell’ambito dei danni da umidità o anche a causa di prodotti da combustione aggressivi (cloruri) si possono verificare anche danni da corrosione sulle superfici di metallo. Noi sappiamo come prevenire questi casi e adottiamo le rispettive misure, ad es. riducendo l’umidità dell’aria oppure applicando sulle superfici un rivestimento di prodotti chimici preservanti.

Altre informazioni

RIMOZIONE DI SOSTANZE TOSSICHE DOVUTE ALLA COMBUSTIONE

A seguito di un danno da incendio potrebbero manifestarsi sostanze nocive per la salute, ad es. PAH, diossina o cloruri. Sulla base della direttiva VdS 2357, l’area pericolosa [sigla in tedesco GB] viene classificata in funzione della quantità prevista di queste sostanze:  GB da 0 fino a 3, dove “0” sta per una scarsa protezione del lavoro e dell’ambiente e “3” rappresenta il danno estremo. Questa classificazione è utile per la notifica del danno nei confronti dell’associazione professionale di categoria, per le necessarie misure a tutela del lavoro e dell’ambiente e per lo smaltimento dei detriti.

Altre informazioni

SMALTIMENTO

Anche se ci impegniamo con tutte le nostre forze non riusciamo a pulire o a far pulire tutto. Tuttavia, abbiamo cura di smantellare e se necessario di imballare al sicuro i materiali contaminati che non possono essere puliti o disinfettati. Infine, ci occupiamo del loro smaltimento eseguito con professionalità, nel rispetto delle direttive di legge esistenti.

Altre informazioni