Navigation

DECONTAMINAZIONE

SPRINT È SISTEMA: ESPERTI SPECIALIZZATI E ADDETTI ALLA DISINFEZIONE COORDINANO IL RISANAMENTO.

Compito principale del settore “decontaminazione” della nostra attività è il risanamento dei danni causati da sostanze nocive per la salute. Tra queste figurano materiali come l’amianto o la lana minerale ma anche lo sviluppo microbico a seguito di danni da umidità. Da noi il coordinamento e il controllo degli interventi di risanamento sono eseguiti da addetti alla disinfezione o esperti specializzati nel risanamento da muffe. Inoltre, tutte le succursali Sprint sull’intero territorio nazionale sono dotate di sistemi di prelievo campioni all’avanguardia.

Soprattutto nel settore del risanamento da contaminazione microbica i servizi di Sprint rappresentano ancora una volta degli standard di riferimento. Tra le contaminazioni microbiche, oltre alle muffe ci sono anche diversi altri parassiti tutti accomunati da un aspetto: la procedura per analizzarli è estremamente delicata sia a livello scientifico sia livello attuariale. Alla Sprint facciamo ricerca di base scambiando opinioni con scienziati e sviluppiamo nuovi metodi di prova che accelerano l’esecuzione dell’analisi e migliorano sempre di più la qualità dei risultati. Le nostre prestazioni nel settore “Decontaminzione” includono:

PRIMI INTERVENTI IN CASO DI DANNI MICROBIOLOGICI

I nostri primi interventi servono a limitare i danni e a proteggere le persone e l’ambiente. Si tratta di misure preventive molto utili soprattutto se il risanamento vero e proprio può essere iniziato solo più tardi. Di seguito riportiamo alcuni esempi di primi interventi specifici a tale scopo:

  • Separazione e isolamento: creazione di una divisione degli spazi dalle zone interessate dal danno (separazione sporco/pulito)
  • Interventi di deumidificazione per ridurre l’umidità dell’aria ambiente nell’area del danno
  • Smantellamento di materiali edili fortemente contaminati
  • Disinfezione di infestazione da muffa evidente
  • Eventuale isolamento delle superfici infestate finché non ha inizio il risanamento, ad es. con compartimenti di pellicola
  • Installazione di purificatori d’aria (filtraggio HEPA)
  • Messa in sicurezza di suppellettili e del loro contenuto
  • Messa in sicurezza dell’area danneggiata per impedire l’accesso a persone non autorizzate

Altre informazioni

SEPARAZIONE E ISOLAMENTO DELL’AREA

Per proteggere da ulteriori contaminazioni le zone non interessate nell’ambito degli interventi di risanamento, è necessario provvedere alla separazione sporco/pulito ed eventualmente allestire delle zone di filtro per le persone e i materiali, solitamente utilizzando compartimenti con pellicole a tenuta di polvere. L’esecuzione dei lavori si basa sulle normative/direttive vigenti, in funzione dell’entità del danno e del tipo di contaminazione presente.

Altre informazioni

MANTENIMENTO DELLA PRESSIONE NEGATIVA

Nella creazione di zone filtro Sprint è in grado di creare una pressione negativa nella zona di sporco conformemente alle linee guida dell’Ufficio federale per l’ambiente così da escludere la contaminazione dell’area pulita nell’ambito dei lavori di risanamento – anche in presenza di amianto. Se necessario siamo in grado di allestire anche zone filtro per le persone e i materiali. L’esecuzione dei lavori tiene conto delle rispettive direttive in funzione dell’evento dannoso.

Altre informazioni

Risanamento danni da incendio

ESAMI SU ARIA DELL’AMBIENTE, MATERIALI E SUPERFICI PER VERIFICARE LA PRESENZA DI SOSTANZE TOSSICHE (ESAME ANALITICO)

I nostri esperti specializzati prelevano campioni di materiali, aria e/o superfici per verificare la presenza delle seguenti sostanze tossiche/contaminazioni:

  • muffe/batteri
  • funghi che distruggono il legno
  • amianto/lana minerale consumata
  • formaldeide
  • prodotti della combustione (PAH/PCB/diossina/cloruri)
  • VOC (composti organici volatili) originati dai materiali edili

Subito dopo i campioni sono sottoposti ad analisi e valutazione a cura di laboratori partner indipendenti. I risultati di queste analisi sono presentati in sintesi in una relazione del laboratorio.

Altre informazioni

PURIFICAZIONE DELL’ARIA

In presenza di contaminazioni ci occupiamo di purificare in modo professionale l’aria dell’ambiente utilizzando un sistema di filtrazione hepa con 4-5 ricambi d’aria.

Altre informazioni

MISURAZIONE DEL CLIMA INTERNO (DATA LOGGING)

Non sempre è possibile stabilire la causa dei danni da umidità. Per questo motivo installiamo strumenti di registrazione dati (data logger) che consentono di verificare come si comportano gli appartamenti/edifici in presenza di aerazione e riscaldamento. Scopo di quest’analisi è riuscire a fare ipotesi sui motivi dello sviluppo di muffe.

A tale scopo questo sistema elettronico raccoglie, registra e analizza i dati della temperatura e dell’umidità relativa dell’aria all’interno degli edifici residenziali. I risultati sono illustrati in un’estesa relazione finale che include anche grafici lineari.

Altre informazioni

Flyer Data Logging

NEUTRALIZZAZIONE DI ODORI

Per neutralizzare gli odori in modo mirato è fondamentale conoscere bene il “mondo dei cattivi odori”. Gli odori possono provenire per esempio dai prodotti della combustione o dai danni da muffe oppure possono essere emanati dai nuovi materiali edili e/o arredi. L’obiettivo della nostra procedura di eliminazione degli odori è decomporre questi composti in modo duraturo. Per questo scopo possiamo fornire diverse soluzioni, ad esempio sistemi di ozonizzazione, di nebulizzazione a freddo e di assorbimento chimico degli odori.

Altre informazioni

Risanamento danni da incendio

Freddo disinfezione nebbia

DECONTAMINAZIONE DI SUPERFICI E CAVITÀ

Le superfici e le cavità contaminate devono essere trattate accuratamente. In questo campo siamo i primi intenditori. Tenendo presenti le normative/direttive vigenti e in funzione della contaminazione in corso utilizziamo diversi metodi, per esempio aspirazione delle superfici contaminate (sistema di aspirazione hepa H 13), pulizia chimica delle superfici con panno, procedura di disinfezione, speciali metodi a getto oppure anche isolamento della contaminazione. A questi si aggiungono procedure speciali per neutralizzare eventuali odori strani dovuti al danno (si veda Neutralizzazione degli odori). Rientrano in questo tipo di interventi anche la pulizia specifica delle fughe tra le piastrelle e dei materiali plastici, oltre alla rimozione dell’intonaco etc.

Altre informazioni

Risanamento danni da incendio

Freddo disinfezione nebbia

SMANTELLAMENTO DI MATERIALI EDILI DANNEGGIATI

Per i materiali edili contaminati eseguiamo lo smantellamento senza produrre polvere e tenendo conto delle normative/direttive vigenti in funzione dell’evento dannoso.

Altre informazioni

RISANAMENTO DI DANNI DOVUTI AD AMIANTO E A LANA MINERALE CONSUMATA

Nel processo di bonifica dall’amianto o dalla lana minerale consumata è necessario considerare diversi fattori. Per questo alla Sprint il coordinamento e il controllo sono affidati a un direttore dei lavori specializzato che si occupa della corretta esecuzione di tutti gli interventi, dalla separazione e isolamento della zona e dall’esame analitico allo smantellamento dei materiali edili danneggiati, fino alla pulizia di tessuti, suppellettili e apparecchiature elettroniche.

  • Esame analitico
  • Prelievo adeguato di campioni di materiale (norma VDI [Associazione degli ingegneri tedeschi] 3866), aria (VDI 3492) e/o superfici (VDI 3877) ad opera di collaboratori opportunamente addestrati (TRGS [Regole tecniche per sostanze pericolose] 519) e successiva analisi (SEM/EDXA) a cura di un laboratorio indipendente, compresa la relazione di laboratorio.
  • Pulizia a fondo delle superfici
  • Pulizia di accumuli residui dovuti ad amianto e a fibre minerali artificiali sulle superfici mediante metodo con panno o aspirazione (HEPA classe 14) conformemente alla regola TRGS 519.
  • Smantellamento di materiali edili danneggiati
  • Smantellamento senza produzione di polvere dei materiali edili contaminati, compreso il loro smaltimento appropriato come da regola TRGS 519
  • Separazione e isolamento
  • Allestimento di aree sporco/pulito. Se necessario: allestimento di zone di filtro per persone e materiali come da regola TRGS 519.
  • Interventi di purificazione dell’aria
  • Purificazione dell’aria dell’ambiente con sistema di filtrazione hepa di classe H14 con 4-5 ricambi d’aria.
  • Mantenimento della pressione negativa
  • Creazione di una pressione negativa pari a ca. 20 Pascal come da regola TRGS 519 nella zona sporca per escludere la contaminazione della zona pulita nell’ambito dei lavori di risanamento.
  • Pulizia di tessuti
  • Pulizia dei tessuti con prodotti chimici, metodo di estrazione per nebulizzazione oppure aspirazione (Hepa classe 14).
  • Pulizia di suppellettili
  • Pulizia di oggetti e suppellettili con panno, aspirazione (filtro Hepa 14) o con speciali metodi di pulizia (estrazione per nebulizzazione)
  • Pulizia di apparecchiature elettroniche
  • Apertura degli apparecchi elettronici e pulizia con adeguati detergenti chimici, soluzioni di lavaggio e tecniche di aspirazione.

Altre informazioni

RISANAMENTO DI DANNI DA RESIDUI DI COMBUSTIONE

Anche un piccolo incendio può lasciare grandi tracce. Per la pulizia delle superfici ricoperte dalla fuliggine possiamo fornire numerose soluzioni. Tra queste figurano un sistema di aspirazione hepa, una speciale pulizia chimica, la pulizia con panno, i  metodi a getto o con latex che prevedono l’applicazione di un film pulente fluido che quando si indurisce cattura i componenti della fuliggine. Gli oggetti di metallo possono essere puliti per immersione in bagni di lavaggio, sgrassati e sottoposti alla rimozione della ruggine – i tessuti possono essere puliti con sostanze chimiche e per le suppellettili, gli atti e i documenti si possono utilizzare adeguati metodi di pulizia o risanamento. Ci occupiamo anche di pulizia e di verifica delle apparecchiature elettroniche. Per quasi tutte le superfici siamo in grado di offrire la giusta soluzione di pulizia.

Altre informazioni

Risanamento danni da incendio

DISINFEZIONE DEGLI AMBIENTI CON NEBULIZZAZIONE A FREDDO

Le superfici e le cavità contaminate devono essere trattate accuratamente. In questo campo siamo i primi intenditori. Tenendo presenti le normative/direttive vigenti e in funzione della contaminazione in corso utilizziamo diversi metodi, per esempio aspirazione delle superfici contaminate (sistema di aspirazione hepa H 13), pulizia chimica delle superfici con panno, procedura di disinfezione, speciali metodi a getto oppure anche isolamento della contaminazione. A questi si aggiungono procedure speciali per neutralizzare eventuali odori strani dovuti al danno (si veda Neutralizzazione degli odori). Rientrano in questo tipo di interventi anche la pulizia specifica delle fughe tra le piastrelle e dei materiali plastici, oltre alla rimozione dell’intonaco etc.

Altre informazioni

Freddo disinfezione nebbia

SMALTIMENTO

Anche se ci impegniamo con tutte le nostre forze non riusciamo a pulire o a far pulire tutto. Tuttavia, abbiamo cura di smantellare e se necessario di imballare al sicuro i materiali contaminati che non possono essere puliti o disinfettati. Infine, ci occupiamo del loro smaltimento eseguito con professionalità, nel rispetto delle direttive di legge esistenti.

Altre informazioni